Annuncio
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Auguri di buona domenica
Mar Lug 18 2017, 05:42 Da leno lazzari

» Legge sulla tortura
Dom Lug 16 2017, 21:53 Da leno lazzari

» Finanziamento pubblico ai quotidiani di partito
Dom Lug 16 2017, 20:32 Da leno lazzari

» Decrescita: può essere un'alternativa
Dom Lug 09 2017, 21:50 Da etabeta255

» Governo di Macron perde tre ministri
Sab Lug 08 2017, 06:44 Da etabeta255

» Fine settimana
Ven Giu 30 2017, 16:36 Da Giova45

» Compleanno Fax
Ven Giu 30 2017, 11:40 Da Severino

» Per molti di noi è un momento un pò così
Gio Giu 29 2017, 06:37 Da leno lazzari

» Andrea Camilleri parla ai giovani
Mer Giu 28 2017, 23:31 Da GrandeRobin

Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 179 il Mer Nov 11 2015, 12:44
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Avater ultimi 10 utenti connessi

Statistiche
Abbiamo 197 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Javierhed

I nostri membri hanno inviato un totale di 2113 messaggi in 226 argomenti

Alitosi: cause, rimedi e prevenzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Teo
Amministratore
Amministratore
Messaggi : 9228
Punti : 15842
Reputazione : 116
Data d'iscrizione : 03.11.14
Età : 18
Località : Cremona
Vedi il profilo dell'utente https://www.ilforumditutti.net

MessaggioTeo il Dom Gen 17 2016, 19:56

L'alitosi e' in poche parole un'emissione di un odore sgradevole durante la respirazione,a volte basta semplicemente una corretta igiene dentale,altre volte invece puo' essere anche un campanello d'allarme.
A volte si nasconde dietro a questo odore sgradevole una malattia come l'insufficienza renale o epatica oppure il diabete.
Le principali cause dell'alito cattivo possono essere la scarsa igiene orale, alcune infezioni del tratto respiratorio o “secchezza delle fauci, malattie sistemiche, mangiare determinati alimenti come cipolla e aglio e non dimentichiamo il fumo.
Diagnosi
Il dentista o il medico possono capire la causa dell'alitosi in base al tipo di odore che uno emette.
Per esempio, l'alito che sa di aceto può indicare la presenza di diabete, quello “uremico” di un'insufficienza renale.
Per capire la causa di questo disturbo, il dentista esamina tutto il cavo orale e s'informa su abitudini alimentari e vizio del fumo.
Terminato l'esame, se si riscontrano problemi sistemici indirizza il paziente dal suo medico, oppure secondo quale e' la diagnosi puo' raccomandare una visita dal parodontologo (dentista specializzato in problemi gengivali).
Se il medico sospetta un'infezione polmonare,patologie renali, diabete, sindrome di Sjögren,malattie epatiche può chiedere di effettuare diversi esami diagnostici, come esame del sangue, delle urine, radiografie del torace o altri esami specialistici.
Cura
Se e' dovuto a una scarsa igiene orale, due giorni di utilizzo regolare di spazzolino e filo interdentale dovrebbero aiutare a riavere un alito fresco.
Oppure una pulizia odontoiatrica adeguata può risolvere invece, l'alitosi causata da parodontite o da ascesso dentale.
Nel caso in cui l'alito cattivo sia causato da una malattia sistemica, la soluzione può essere piu' complicata, e una adeguata assistenza medica aiuta a tenere il problema sotto controllo.
Notizia presa anche da ilsole24ore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum