Annuncio
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Governo di Macron perde tre ministri
Mar Lug 25 2017, 15:10 Da leno lazzari

» Legge sulla tortura
Mar Lug 25 2017, 14:54 Da leno lazzari

» Auguri di buona domenica
Mar Lug 18 2017, 05:42 Da leno lazzari

» Finanziamento pubblico ai quotidiani di partito
Dom Lug 16 2017, 20:32 Da leno lazzari

» Decrescita: può essere un'alternativa
Dom Lug 09 2017, 21:50 Da etabeta255

» Fine settimana
Ven Giu 30 2017, 16:36 Da Giova45

» Compleanno Fax
Ven Giu 30 2017, 11:40 Da Severino

» Per molti di noi è un momento un pò così
Gio Giu 29 2017, 06:37 Da leno lazzari

» Andrea Camilleri parla ai giovani
Mer Giu 28 2017, 23:31 Da GrandeRobin

Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 179 il Mer Nov 11 2015, 12:44
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Avater ultimi 10 utenti connessi

Statistiche
Abbiamo 197 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Javierhed

I nostri membri hanno inviato un totale di 2117 messaggi in 226 argomenti

Dopo 5 ore davanti a uno schermo si rischia l'embolia polmonare: è la sindrome da classe economica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Teo
Amministratore
Amministratore
Messaggi : 9228
Punti : 15842
Reputazione : 116
Data d'iscrizione : 03.11.14
Età : 18
Località : Cremona
Vedi il profilo dell'utente https://www.ilforumditutti.net

MessaggioTeo il Dom Ago 30 2015, 10:35

Attenzione a guardare la televisione in modo eccessivo: troppe ore davanti allo schermo espongono al rischio nientemeno che di embolia polmonare fatale, una condizione associata di solito con i voli a lungo raggio. Lo rivela una ricerca presentata al congresso della Società europea di cardiologia (Esc), a Londra, da Toru Shirakawa dell’università di Osaka, in Giappone.

Lo studio - Il lavoro è durato 18 anni e ha preso in considerazione ben 86.000 persone: ebbene, l’abitudine di guardare una media di 5 o più ore di televisione al giorno è stata associata dai ricercatori con il doppio del rischio di embolia polmonare fatale rispetto a quando la visione si riduce a meno di due ore e mezzo al giorno.

L'esperto - "L’associazione tra lo stare seduti in maniera prolungata e l’embolia polmonare è stata riportata tra chi usava i rifugi antiaerei a Londra durante la Seconda guerra mondiale", dice Shirakawa: "Al giorno d’oggi, un volo a lungo raggio in classe turistica è una causa ben nota di questo disturbo, che non a caso viene chiamato sindrome da classe economica. In Giappone sta crescendo sempre di più il numero di persone che guarda la televisione per molte ore, oppure sostituisce la tv con lo smartphone e tecnologie similari per intrattenersi".

I rischi - E anche per queste persone il rischio è lo stesso: un’embolia polmonare causata dalle troppe ore in condizione di sedentarietà. "Risultati applicabili anche ad altre popolazioni con abitudini simili", avverte l’esperto. Che ricorda all’Adnkronos Salute: "Contro questo pericolo noi consigliamo gli stessi stratagemmì che si usano durante un volo intercontinentale: alzarsi spesso, fare movimenti con braccia e gambe. E aggiungere una visione intelligentè della
televisione e delle tecnologie in generale".
http://www.liberoquotidiano.it/news/scienze---tech/11823186/Scienza--dopo-5-ore-davanti.html

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum