Annuncio
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Auguri di buona domenica
Mar Lug 18 2017, 05:42 Da leno lazzari

» Legge sulla tortura
Dom Lug 16 2017, 21:53 Da leno lazzari

» Finanziamento pubblico ai quotidiani di partito
Dom Lug 16 2017, 20:32 Da leno lazzari

» Decrescita: può essere un'alternativa
Dom Lug 09 2017, 21:50 Da etabeta255

» Governo di Macron perde tre ministri
Sab Lug 08 2017, 06:44 Da etabeta255

» Fine settimana
Ven Giu 30 2017, 16:36 Da Giova45

» Compleanno Fax
Ven Giu 30 2017, 11:40 Da Severino

» Per molti di noi è un momento un pò così
Gio Giu 29 2017, 06:37 Da leno lazzari

» Andrea Camilleri parla ai giovani
Mer Giu 28 2017, 23:31 Da GrandeRobin

Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 179 il Mer Nov 11 2015, 12:44
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Avater ultimi 10 utenti connessi

Statistiche
Abbiamo 197 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Javierhed

I nostri membri hanno inviato un totale di 2113 messaggi in 226 argomenti

C’è un alimento che ha gli stessi effetti del viagra.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Teo
Amministratore
Amministratore
Messaggi : 9228
Punti : 15842
Reputazione : 116
Data d'iscrizione : 03.11.14
Età : 18
Località : Cremona
Vedi il profilo dell'utente https://www.ilforumditutti.net

MessaggioTeo il Lun Mag 25 2015, 09:54

Chi assume tra gli 85 e i 170 mg di caffeina al giorno ha il 42 per cento in meno possibilità di andare incontro a disfunzione erettile.

“Ah, che bellu cafè” cantava Fabrizio de André in Don Raffaè, canzone che si richiama a “‘o ccafè” di Modugno. E il caffè, oltre ad esser buono e far parte della vita della gran parte degli italiani, diventa ora un alleato dell’uomo. Un’equipe di ricercatori dell’Università del Texas (Usa) ha infatti scoperto che la caffeina in esso contenuta, se assunta con moderazione, può donare una nuova energia alla vita di coppia. Secondo gli esperti, chi ne consuma tra gli 85 e i 170 mg al giorno – l’equivalente di una-due tazzine – ha il 42 per cento in meno possibilità di andare incontro a disfunzione erettile rispetto a chi non ne assume per nulla. Come spesso avviene, anche in questo caso esiste però una parola da tenere bene a mente… “moderazione”. Gli eccessi, intanto, non portano a risultati migliori. Chi assume tra i 171 e i 303mg di caffeina al dì ha soltanto il 39 per cento in meno di probabilità di sviluppare una forma di impotenza sessuale.

Condotti dei test su circa 4mila soggetti. I ricercatori statunitensi ritengono che l’effetto sia dovuto al fatto che la caffeina inneschi una serie di meccanismi che inducono le arterie del pene a rilassarsi, aumentando quindi il flusso sanguigno. Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno sottoposto a test mirati 4.000 uomini, valutando la quantità di caffè, tè, bevande gassate e bevande sportive che hanno consumato mediamente in un giorno. Il risultato è stato sorprendente


Nessun beneficio per gli uomini affetti da diabete. Anche nel caso di persone affette da sovrappeso, obesità e ipertensione – fattori di rischio per lo sviluppo di disfunzione erettile – sono stati evidenti dei miglioramenti.

“Abbiamo visto una riduzione della prevalenza di disfunzione erettile negli uomini obesi, in sovrappeso o ipertesi – ha spiegato il dottor David S. Lopez, autore dello studio i cui risultati sono stati poi pubblicati sulla rivista Plos One – ma ciò non è accaduto in chi invece era affetto da diabete. Il diabete è uno dei più forti fattori di rischio per la disfunzione erettile, quindi questo non è sorprendente”.Il caffè va comunque assunto con moderazione. Superare le 3 tazzine al giorno può creare problemi al cuore. Gli effetti più evidenti della caffeina sono legati all’aumento della frequenza cardiaca e la forza di contrazione del muscolo cardiaco. Soggetti con cardiopatie o patologie a carico del miocardio dovrebbero astenersi dal consumo di caffè, optando tuttalpiù per quello decaffeinato. Il consumo di caffè si associa poi all’insorgenza di mal di testa e agli stati di ansia, turbe affettive dovute allo stress e il nervosismo.
http://www.sostenitori.info/ce-un-alimento-che-ha-gli-stessi-effetti-del-viagra-2/
Attenti a non esagerare non tutti siamo uguali,noi come forum prendiamo le distanze da questo articolo vero o falso che sia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum