Benvenuti nel forumditutti,se volte passare qualche momento di tranquillita' iscrivetevi,potete usare anche l'app facebook connect
Gli amministratori vi danno il benvenuto,e' tutto gratis



Annuncio
Accedi

Ho dimenticato la password

Chi è in linea
In totale ci sono 9 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 179 il Mer Nov 11 2015, 12:44
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Avater ultimi 10 utenti connessi

Statistiche
Abbiamo 195 membri registrati
L'ultimo utente registrato è I_am_a_vip

I nostri membri hanno inviato un totale di 1960 messaggi in 187 argomenti

Arriva app per autovalutare rischi disfunzione erettile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

avatar
Emma
Sviluppatore
Sviluppatore
Messaggi : 9219
Punti : 15822
Reputazione : 113
Data d'iscrizione : 03.11.14
Età : 19
Località : Cremona
Vedere il profilo dell'utente http://www.ilforumditutti.net

MessaggioEmma il Mer Nov 18 2015, 14:17

BOLOGNA - Un'app per autovalutare una patologia di cui, spesso, si fa fatica a parlare. E' 'Disfunzione erettile - autovalutati', iniziativa della Società italiana di urologia (Siu) realizzata con il contributo di Menarini e presentata in occasione del congresso Siu in corso a Riccione. Il software, già disponibile su GooglePlay e Appstore e scaricabile dal sito della Siu, fornisce informazioni su questo disturbo sessuale che riguarda circa tre milioni di italiani spiegandone cause, implicazioni e fornendo soluzioni.
"Abbiamo pensato di dare agli uomini uno strumento di facile accesso, da tenere letteralmente in tasca nel proprio smartphone - ha detto Vincenzo Mirone, segretario nazionale Siu - per conoscere meglio questa patologia estremamente diffusa di cui gli uomini ancora si vergognano di parlare". La app, rispondendo a sei domande, fornisce un'indicazione sul rischio di soffrire di disfunzione erettile. Al termine del test un punteggio e un semaforo (verde, giallo o rosso) forniscono la valutazione oltre agli indirizzi e ai recapiti telefonici dei centri di cura urologici pubblici a cui rivolgersi.
Non una diagnosi, ha chiarito Mirone, "La nostra intenzione non è spingere all'autodiagnosi né bypassare il medico, ma aumentare la conoscenza e la consapevolezza di un problema che può essere molto insidioso e contro il quale oggi è disponibile una nuova arma terapeutica. Un problema poco conosciuto. E soprattutto evitato: dei tre milioni di persone italiane che ne sono affette, solo 800-900 mila vengono curate. Numeri che danno la misura della necessità di diffondere la conoscenza di questo disturbo che, se non bastassero i problemi che provoca nella vita affettiva, è spesso un segnale di allarme per altre gravi malattie organiche che non si sono ancora manifestate come ipertensione, infarto e ictus''.
Link
avatar
gasiot
Utente Super Attivo
Utente Super Attivo
Messaggi : 1242
Punti : 1383
Reputazione : 39
Data d'iscrizione : 19.11.14
Località : basso Monferrato
Vedere il profilo dell'utente

Messaggiogasiot il Mer Nov 18 2015, 14:42

ottima mossa ...il maschio italico è sensibile al tema

qualche milionata di pasticche benpagate e si risolleva il fatturato

1à pastiglia per l'erezione
2à pastiglia per la durata
3à..ops ....pastiglia per la disponibilità di lei

_________________
avatar
Pocket
Utente Super Attivo
Utente Super Attivo
Messaggi : 2626
Punti : 3716
Reputazione : 35
Data d'iscrizione : 18.11.14
Località : Pesaro
Vedere il profilo dell'utente

MessaggioPocket il Mer Nov 18 2015, 15:11

@gasiot ha scritto:ottima mossa ...il maschio italico è sensibile al tema

qualche milionata di pasticche benpagate e si risolleva il fatturato

1à pastiglia per l'erezione
2à pastiglia per la durata
3à..ops ....pastiglia per la disponibilità di lei  
Non sono stupidi,faranno un sacco di soldi dito

_________________

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

Crea un account o accedi per rispondere

È necessario connettersi per poter rispondere.

Registrati

Entra nella community creando un account, è facile!


Crea un nuovo account

Accedi

Hai già un'account? Allora accedi!


Accedi

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum